Biografia di Francesco Petrarca

 

 

Francesco Petrarca (Arezzo20 luglio 1304Arquà19 luglio 1374) è stato uno scrittore,poetaumanista italiano. L’opera per la quale Petrarca è universalmente noto è il Canzoniere. Petrarca, nonostante si considerasse soprattutto, come tutti gli eruditi del suo tempo, un autore di lingua latina, svolse un ruolo essenziale per lo sviluppo della poesia italiana in volgare.

L’opera lirica di Petrarca, come è stato sottolineato dalla critica, somma infatti in sé tutte le esperienze della poesia italiana delle origini, compiendo tuttavia una selezione dal punto di vista della metrica (stabilendo ad esempio precise regole sull’accentazione degli endecasillabi che all’epoca di Dante era ancora meno codificata) e negli argomenti (escludendo dal canone tematico gli elementi goliardici e realistici che nel Duecento erano stati presenti e che continuavano ad avere successo nel Trecento) che influenzò fortemente tutta la poesia a venire. Il fenomeno del petrarchismo costituisce uno dei capitoli più complessi nella storia delle tradizioni letterarie europee.

Rerum Vulgarium Fragmenta, LXI

Benedetto sia’l giorno e’l mese e l’anno
e la stagione e’l tempo e l’ora e’l punto
e’l bel paese e’l loco ov’io fui giunto
da’duo begli occhi che legato m’ànno;

E benedetto il primo dolce affanno
ch’ì ebbi ad esser con Amor congiunto,
e l’arco e le saette ond’ì fui punto,
e le piaghe che’nfin al cor mi vanno.

Benedette le voci tante ch’io
chiamando il nome de mia donna ò sparte,
e i sospiri e le lagrime e’l desio;

e benedette sian tutte le carte
ov’io fama l’acquisto, e’l pensier mio,
ch’è sol di lei; si ch’altra non v’à parte.

[parafrasi: Sia benedetto il giorno, il mese e l’anno Sia benedetto il giorno, il mese e l’anno, e siano benedette le stagioni, il tempo, le ore e le strade, e sia benedetto il bel paese, che è il luogo dove io fui condotto da due bei occhi che mi hanno innamorato; e sia benedetto il primo ‘’ dolce dolore ’’ che conobbi quando mi innamorai, e sia benedetto l’arco e le saette di cupido da cui fui colpito, e le ferite d’amore che mi arrivano al cuore. Siano benedette le tante voci che ho sparso in tutte le direzioni chiamando il nome della mia donna, e siano benedetti i sospiri, le lacrime e il desiderio d’amore; e siano benedette tutti i miei scritti che mi danno e mi daranno fama, e sia benedetto il mio pensiero,
che è rivolto solo a lei ed a nient’altro.]

tomba dove giace Petrarca

[Laura Stella e Giulia, 2B]

Annunci

2 Responses to “Biografia di Francesco Petrarca”


  1. 1 ciuppa 12 marzo 2010 alle 7:05 am

    bellissimo

  2. 2 laura stella e giulia 17 marzo 2010 alle 7:29 am

    mamma mia..
    ci stiamo emozionando..
    dopo lunghe ore di lavoro
    ecco il rusultati..

    grz ciuppa..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




marzo: 2010
L M M G V S D
« Feb   Apr »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Inserisci il tuo email e riceverai gli aggiornamenti

Segui assieme ad altri 2 follower

Area sondaggi

statistiche

  • 226,080 visite

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: