1 Response to “San Petronio”


  1. 1 Federica e Chiara 2A 18 aprile 2010 alle 4:21 pm

    La basilica di San Petronio è la chiesa più famosa e maestosa di Bologna, dove domina Piazza Maggiore ed è la sesta chiesa più grande d’Europa, dopo San Pietro in Vaticano, Saint Paul a Londra, la cattedrale di Siviglia, il Duomo di Milano e il Duomo di Firenze.
    Le sue imponenti dimensioni ne fanno la quarta chiesa più grande in Italia, comprendendo la basilica di San Pietro ancora in Italia Nel giugno del 1390 il Consiglio dei seicento del Comune decise, in riconoscimento dell’impegno soffuso dal Vescovo nella crescita della città e per attestare la fede del popolo in Cristo e nella libertà, di iniziare la costruzione del tempio sotto la direzione d’Antonio di Vincenzo e la consulenza di P. Andrea Manfredi di Faenza. Nel 1514 il nuovo architetto Arduino Arriguzzi approntò un nuovo progetto a croce latina, che avrebbe dovuto portare la chiesa a 224 metri di lunghezza, e 150 metri di larghezza..
    Nel 1530 questa Basilica godette di un momento di grande notorietà, in quanto la città di Bologna fu scelta da Carlo V come sede per l’incoronazione a imperatore da parte di Clemente VII. A seguito del sacco dei lanzichenecchi, avvenuto nel 1527, infatti, l’ipotesi di una incoronazione a Roma era stata scartata e la neutrale Bologna, con la magnifica (per quanto largamente incompiuta) basilica di San Petronio, era parsa la scelta più opportuna.
    Storia

    Il portale maggiore della basilica
    Dedicata a Petronio, il santo patrono della città di origine greca (che ne fu vescovo nel V secolo), la sua fondazione risale al 7 Giugno 1390, quando il Comune diede incarico a Antonio di Vincenzo dei lavori di edificazione di una grande chiesa civica.
    Si tratta dell’ultima grande opera gotica d’Italia, iniziata poco dopo il Duomo di Milano (1386) All’inizio fu concepita per diventare la più grande Basilica della Cristianità. San Petronio è a croce latina a tre navate con cappelle laterali, munita di ampio transetto con cupola (o tiburio) e profondo coro (per quanto non si conoscano le dimensioni reali del primo progetto).
    I lavori ebbero inizio con delle complesse operazioni e si protrassero a lungo nei secoli; inizialmente vennero realizzate le prime due campate (le sole navate laterali) e sul paramento in mattoni grezzi della facciata.Dopo la morte di Antonio di Vincenzo tutti i lavori rallentarono per oltre cento anni. Nel 1514 i Fabbricieri di san Petronio incaricarono l’architetto Arriguzzi a continuare i progetti e i lavori della Basilica. Ma nel 1524 il Pontefice sollevò Arriguzzi da tale incarico, perchè decise di dare la priorità alla costruzione degli edifici circostanti, fra cui l’Archiginnasio.
    Nel 1425 era stato incaricato lo scultore senese Jacopo della Quercia di decorare la facciata con rilievi scultorei, ma furono interrotti nel 1438 dalla morte dello scultore.

    Sullo sfondo: la facciata della chiesa;
    Una prima fase dei lavori si concluse nel 1479 con la basilica largamente incompiuta in quanto priva delle volte della navata centrale. Solo in pieno Seicento fu data una accelerazione ai lavori

    Per approfondire, vedi la voce Porta Magna.

    Navata centrale e altare

    L’interno della basilica si presenta maestoso con le sue tre ampie navate corredate di profonde cappelle. Notevoli sono il gioco di colori degli intonaci e le vetrate policrome.
    Sul pavimento della chiesa è possibile ammirare la linea meridiana tracciata nel 1655 su progetto dell’astronomo Cassini: le sue misure ne fanno la più grande meridiana.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




dicembre: 2016
L M M G V S D
« Gen    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Inserisci il tuo email e riceverai gli aggiornamenti

Segui assieme ad altri 3 follower

Area sondaggi

statistiche

  • 200,344 visite

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: